KARKADE’ IN AUTOSTRADA

Ho sempre associato l’ibisco (Hibiscus syriacus) alle siepi miste (quelle che preferisco)  con carpini, ligustro e altre specie che perdono le foglie in autunno.

L’ibisco era anche un fiore delle autostrade, usato nelle siepi tra una carreggiata e l’altra  prima dell’avvento dei famigerati spartitraffico in cemento (new jersey)

Oltre che come siepe può essere coltivato come alberello.

Appartiene alla famiglia delle malvacee ed è arrivato da noi nel 700 dalla sua zona di origine (Asia meridionale e Polinesia).

La corolla di petali dai colori tenui (bianco, rosa, lilla, violetto) appassisce subito.     I fiori dell’ibisco durano solo un giorno.

Guardo il piccolo albero di ibisco del mio giardino e faccio fatica a immaginare tutti i significati che gli vengono attribuiti, e  tutti gli usi.

Provo a dirne alcuni.

L’usanza più conosciuta è forse quella delle donne polinesiane di mettersi un fiore di ibisco dietro l’orecchio sinistro se sono libere, dietro l’orecchio destro se sono sentimentalmente impegnate, su entrambi gli orecchi se sono impegnte ma vorrebbero cambiare.

Ma non finisce qui: con i fiori di ibisco essiccati si prepara il karkadè, bevanda rossa dal sapore deciso di frutti di bosco e  limone  che non contiene theina.

In Messico i fiori di ibisco canditi  sono una prelibatezza e nelle filippine i bambini con il succo dei fiori di ibisco e una cannuccia fanno le bolle come con il sapone.  In Giamaica, in Indonesia e in alcune nazioni africane  i fiori di ibisco venivano usati per lucidare le scarpe. Infatti, in questi paesi, l’ibisco è chiamato anche “il fiore delle scarpe”.

Certo il massimo sarebbe se, fermandoti a una stazione di servizio in autostrada,  una donna Hawaiana dietro il bancone del bar, con due fiori di ibisco dietro le orecchie, ti servisse una tazza di karkadè e un cioccolatino candito all’ibisco.

Annunci

Un pensiero su “KARKADE’ IN AUTOSTRADA”

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...