GAROFANO INDIANO?

Questo slideshow richiede JavaScript.

Il tagetes patula è chiamato anche “garofano indiano”  ma non si capisce bene se ci è o ci fa.

Infatti è un garofano un po’ particolare, intanto appartiene alla famiglia delle Asteracee,  e non a quella delle Caryophillacee  come le altre specie che chiamiamo garofani;  poi con quel suo odore ricorda più i crisantemi che non i garofani.

E’ un odore intenso, intonato con le feste di questo periodo, un suo nome popolare è “puzzola” , ma ha il pregio di essere molto decorativo con colori base, come il giallo e l’arancione, spesso miscelati tra loro, tanto che viene usato molto nelle bordure nei parchi pubblici e nelle aiuole delle rotonde anche per la sua resistenza e fioritura prolungata (anche in questa fine ottobre).

Ma perchè garofano indiano se è originario del Messico e Guatemala?

Forse indiano si riferisce a “Indie occidentali” ovvero le isole caraibiche e i paesi centroamericani della conquista spagnola post Cristoforo Colombo.

O forse i “Conquistadores” l’hanno trovato lì perchè esule dal suo paese d’origine, espulso perchè non si lavava.

Misteri della globalizzazione !

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...