UN FIORE, TANTI FIORI

Che cosa è la scabbia?

Ho dovuto andare a leggere sul dizonario perchè non me lo ricordavo.

Se ho letto bene è una malattia della pelle causata da un acaro microscopico che vi si infila sotto causando arrossamennti e a volte croste specie nella zona dei polsi  e una insopprimibile voglia di grattarsi. 

Alla scabbia si deve il nome di questa erba, ovvero la Scabiosa columbaria L.  o Vedovina selvatica  (infatti nel Medio Evo si pensava, erroneamente, che fosse un rimedio contro la scabbia e altre malattie della pelle).

E’ una pianta che fiorisce nei prati magri e anche in brughiera fino a tardi: qui trova terreni asciutti  e assolati, con pochi nutrienti anche se un po’ di calcare non gli dispiace.

Ma il capolino è un vero spettacolo: quello che sembra un fiore in realtà sono tanti fiori, un prezioso bouquet dai toni violetto lilla  con il quale un tempo pare si preparasse una tintura blu.

Cugina della Vedovina selvatica è la vedovina campestre  (Knautia arvensis) anch’essa appartenente alla famiglia delle Dipsacaceae che però preferisce prati più ricchi di humus e di acqua. E’ la parente che abita in città e che quando va in campagna dopo cinque minuti rimpiange già il traffico, lo smog e i cartelli pubblicitari giganti.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.