SASSI MARCI

In inverno capita di avere lunghi periodi di siccità e il Ticino dimininuisce di molto la sua portata. Si creano così ampi ghiaioni, distese enormi di sassi che un tempo venivano anche estratti dal letto del fiume (ora questo tipo di l’attività di cava è vietato) .

Questi sassi sembrano tutti uguali ma non è così.  Oggi per esempio mi sono imbattuto in diversi sassi marci.

Cosa sono? Sono sassi dalla consistenza friabile, incoerenti nella loro massa, quasi fossero marci.  Sono frammenti di roccia  con un alto contenuto di  ferro portati  a valle dalla corrente.

E’ risaputo che gli agenti atmosferici corrodono il ferro, lo ossidano, lo fanno arrugginire, ne disgragano la fibra e così accade a questi sassi.

Provate a cercarli.

Vi divertirete senz’altro. E una volta trovati  provate a romperli picchiandoli con un altro sasso o, per i più forti, stritolandoli con la mano.  Resterà un pugno di sabbia (e di polvere di ferro) che la corrente si porterù via.

 Questi sassi sono sempre stati ben noti ai contadini che li chiamano con il termine di “sassi morti”.

Annunci