LAURO TINO

Questo slideshow richiede JavaScript.

Lo so che quello che dirò da adesso in poi mi metterà in contraddizione ma in fondo a me il Lauro Tino  piace.

Il  Viburnum tinus, chiamato anche Lauro Tino  o Lentaggine è un’altra pianta molto di moda in questo periodo, diciamo che è il contraltare maschile alla Photinia.

Il viburno tino,  ha conosciuto nell’ultimo decennio un sempre maggiore successo come pianta da giardino, tanto che quasi non ci si ricorda che è pianta spontanea tipica dell’area mediterranea. Il suo habitat sono i boschi mesofili ricchi di lecci, allori, mirti, corbezzoli, lentischi, filliree, ornielli.

Poi, trasferitosi in città,  è diventato un tipo da reality, da comparsate in TV e in discoteca, in questo lo sostengono alcune prezione caratteristiche: le foglie sempreverdi e coriacee,  un periodo di fioritura molto lungo (da dicembre a primavera inoltrata) e  dei piccoli  frutti blu nerastri presenti spesso quando la pianta è ancora in fioritura. E’ una pianta che raggiunge in fretta il metro di altezza, poi cresce più lentamente e può arrivare anche fino a 4 metri.

Inutile dire che tutti lo vogliono: Amministratori pubblici, giardinieri di ville nobiliari, semplici cittadini….  

Certo a vederlo così un dubbio mi viene….. E se non fosse quella star che tutti descrivono, se fosse un tipo semplice a cui altri hanno appiccicato questa etichetta?

Va bene, per verificare, questa primavera ne pianto un esemplare in giardino.

Annunci

2 pensieri su “LAURO TINO”

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...