PIOGGIA D’ORO ALLE NOVE DEL MATTINO

Questo slideshow richiede JavaScript.

… o forse era più tardi?  Non importa.

Quello che importa è questa cascata di “capelli” giallo oro con lo sfondo del cielo blu (blu e giallo: non sto diventando un po monotono?)

E’ un nocciolo (Corylus avellana), ovviamente, e questo spettacolo è offerto dai suoi fiori (infiorescenze) maschili. Il nocciolo come altre piante non ha un fiore strutturato con petali, stami, pistillo, ovario;     quelli che chiamiamo comunemente fiori ma ha sulla stessa pianta due organi differenti per la parte maschile e quella femminile.

Ma allora il fiore femminile dov’è?

Confesso che per lungo tempo non l’ho saputo;  poi esplorando i boschi del Ticino con dei miei amici scienziati ho fatto la scoperta.

Il fiore femminile del nocciolo è un piccolo ciuffetto rosso, quasi invisibile, che compare molto tardi rispetto a quello maschile (presente già a fine autunno). Aspetta cioè che l’altro sia pronto, cioè che a maturazione si apra e lasci uscire una polverina finissima (che in soggetti predisposti causa anche allergie).

E’ un’intesa sessuale perfetta; al momento giusto la femmina dice:  Eccomi qua!

Ma di un’altra cosa c’è bisogno e cioè il vento che disperda la polverina del fiore maschile e la faccia posare sul fiore femminile fecondandolo,  altrimenti addio nocciole.

E allora speriamo che ci sia tanto vento !

Annunci

Un pensiero su “PIOGGIA D’ORO ALLE NOVE DEL MATTINO”

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...