SOLE E GRANDINE IN BRUGHIERA

Questo slideshow richiede JavaScript.

Non so come incominciare…  ancora non mi vengono le parole.

Ero li,  non ho fatto apposta, e riparto, dopo il violento temporale  e un riparo di fortuna, con nella testa sentimenti contrastanti.

Mi spiace sicurametne per i danni che ha fatto la grandine, (chicchi prima grossi come nocciole poi come albicocche) ma adesso c’è già il sole che filtra tra gli alberi crivellati da vere e proprie sassate:  la strada è un letto di foglie e di biglie bianche.

E’ una brughiera unica che mi appare, avvolta dalla nebbia, tagliata da lame di luce, quasi un paesaggio da pittori romantici dell’800.

La nebbia si è formata perchè la terra  ha ceduto calore all’atmosfera e la temperatura più fredda dell’aria ha fatto condensare l’umidità ancora presente dopo il temporale.

…  Ehilà c’è qualcuno ?!?

Delle ombre spuntano dalla foschia in Via Gaggio:  ci salutiamo come naufraghi scampati a un fortunale.

Annunci

2 pensieri su “SOLE E GRANDINE IN BRUGHIERA”

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...