IL PINGUINO DI CARMEN

Si è proprio lui, in carne ed ossa, anzi no, in pinne ed ossa.

Gli ho chiesto se se lo era portato a casa come Mr. Popper nel film interpretato da Jim Carey ma non mi ha risposto.

Chissà perchè la mia amica Carmen mi ha inviato questa foto. Non sarà per caso una dedica? e in questo caso mi devo preoccupare oppure no?

Certo non capita a tutti di andare per lavoro in Sudafrica  e in ogni caso ti portano a vedere solitamente altri animali.

Il mistero resta. Cosa ci faceva un pinguino a Cape Town?

Stava forse preparando un nuovo software libero? o forse stava studiando una campagna pubblicitaria per le vacanze in Antartide o una protesta contro i gas serra e il buco nell’ozono?

Non lo so anche perchè Carmen non risponde alle mie e-mail.

Disculpe Carmen, hay que saber lo que ha pasado con el penguin.

In attesa ecco alcune note biografiche da Wikipedia:

Il pinguino in  questione pare essere uno Spheniscus demersus, una specie di pinguini che vive in Sudafrica e in alcune isole della Namibia infatti è chiamato anche pinguino del Capo, o pinguino africano o pinguino dai piedi neri.

La sua lunghezza può raggiungere i 68-70 cm ed il suo peso i 2,9 chilogrammi circa.

L’inquinamento petrolifero ha messo a repentaglio, in diverse occasioni, la sopravvivenza di intere colonie: un esempio è quello dell’affondamento di una nave cargo nella Table Bay, il 23 giugno 1999, che ha quasi sterminato la colonia di pinguini di Robben Island (Città del Capo).