VIENI DENTRO CHE E’ BUIO

Questo slideshow richiede JavaScript.

Vieni dentro che fa freddo! –  dice la pianta alla clorofilla, con l’approssimarsi dell’ìnverno.

Ma alla clorofilla piace troppo starsene all’aria aperta, sulle foglie, ed osservarle mentre assorbono anidride carbonica e  restituiscono ossigeno.

Vieni dentro che è buio! – dice la pianta alla clorofilla.

Ma a lei piace troppo giocare con la luce del sole, con l’acqua: è un piccolo maghetto che mette assieme questi elementi e li trasforma in zuccheri.

Le giornate si fanno sempre più corte e lei non riesce a combinare granchè perchè c’è poca luce ma ancora non si decide a ritirarsi dalle foglie.

Allora la pianta manda a prenderla le antocianine, delle baby sitter dai capelli rossi che fanno rosse le foglie.

E l’arancio?  – E’ il carotene. E i gialli?   – Sono le xantofille,  compagni di giochi della clorofilla che adesso che lei è tornata dentro  sono rimasti soli sulla foglie e tra poco cadranno sul tappeto morbido del bosco perchè la pianta chiuderà tutte le porte e limiterà al minimo tutti gli spifferi.

Così ancora per pochi giorni possiamo vedere le chiome colorate degli alberi ognuno con il suo colore tipico: i gialli dei tigli, dei gelsi, dei noccioli, dei carpini;  i gialli e gli arancione degli aceri e dei ciliegi, i rossi delle querce rosse, del cappello del prete, il rosso e il viola dei liquidambar e degli aceri giapponesi, il bronzo e il rame delle querce…

… La notte è fredda e il giorno breve ma sereno ed ecco allora i colori farsi più brillanti, più vivi: quasi un paradosso nella stagione delle foglie morte.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...