AL CONTRARIO DI DEL PIERO

Questo slideshow richiede JavaScript.

Questa è una storia  di emigrazione e di calciatori, di carabinieri e di bottiglie da lavare.

Sì, tutto questo è la storia del Callistemon, una pianta che è arrivata in Europa  nel 1770 ad opera di Joseph Banks (almeno così dicono le cronache).

Allora vediamo un po’ da dove incominciare.

La storia dell’emigrazione degli italiani in Australia è una lunga storia: inizia dalla seconda metà dell’ 800 quando il viaggio in nave durava ancora mesi  e continua fin verso il 1970 con flussi notevoli nel periodo dopo la seconda guerra mondiale  (tutti ricorderanno il bel film con Alberto Sordi e Claudia Cardinale)  tanto che oggi gli oriundi italiani in Australia sono il 4% della popolazione: la comunità più numerosa non di lingua inglese.

Questa storia sarebbe dimenticata se non fosse per un recente emigrato di lusso: il calciatore Alessandro Del Piero.

Il Callistemon invece fa il viaggio al contrario, come altre piante che ci arrivano dal continente australiano  (basti pensare al kiwi)  e subito si pensa di omologarlo alla nostra cultura: infatti  il nome Callistemon deriva dal greco “kalos = bello” e “stemon= stame” in riferimento alla bellezza dei fiori e soprattutto degli stami.

Il Callistemon  è una pianta sempreverde a portamento arbustivo che appartiene alla famiglia delle Myrtaceae. Vanta una trentina di specie la più diffusa delle quali è il Callistemon Citrinus che a fine estate si colora di fiori dai lunghi stami rossi profumati di limone.

Dalla forma del fiore derivano i suoi nomi popolari: scovolino (assomiglia infatti a quelle scopette di nylon che di solito si usano per lavare l’interno delle bottiglie di vetro  e pennacchio del carabiniere (avete presente il cappello dei carabinieri che arrestano Pinocchio?).

Ah, è una pianta che ama i luoghi soleggiati e che non sopporta il gelo…  mi dicono di ricordare.

… chiudo con nostalgia l’album delle foto delle vacanze al mare.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...