EUPHORBIA “MARAVIGLIOSA”

Questa presentazione richiede JavaScript.

NO, non è un errore di battitura (ho messo pure le virgolette) il fatto è che questa pianta, cioè le specie appartenenti a questa famiglia hanno forme e dimensioni le più diverse tanto che destano “maraviglia”  come dicevano i padri della lingua italiana e come si dice ancora in alcune lingue neolatine.

Sorprendente questa pianta, innanzitutto per come è formato il fiore. In realtà quelli che sembrano petali sono foglie trasformate.

Sorprendente la varietà nella stessa famiglia:  infatti fanno parte della famiglia delle Euphorbiaceae alberi d’alto fusto, cactus e altre piante che mai vi sareste immaginati.

Ecco qualche esempio: Le Euphorbiaceae sono una grande famiglia tropicale, diffuse in tutti i climi, esclusi quelli artici, che comprende specie dai portamenti completamente diversi: legnose quali alberi, arbusti, liane, succulente cactiformi, e specie erbacee. A questa famiglia appartengono piante di grande utilità quali, ad esempio Hevea brasiliensis, che fornisce il caucciù, attraverso l’incisione del fusto, il Ricinus communis, da cui semi si estrae l’olio di ricino, l’euphorbia arborescente che diventa un piccolo albero e l’ Euphorbia pulcherrima che è ampiamente commercializzata: forse risulta conosciuta ai più con il nome comune di Stella di Natale.

Per saperne di più sulla Stella di Natale cliccate qui http://levocidellanotte.forumfree.it/?t=52275047

Ecco le “Stelle di Natale” nel loro ambiente di origine:

Annunci