CACTUS DI NATALE

Immagine 293

Il nome assomiglia a quello di uno di quei “B movies” che ci propongono ogni anno puntualmente a Natale  (senza offesa per i “B movies”) e in effetti la Schlumbergera (questo il suo nome scientifico) quando non è fiorita assomiglia davvero a un cactus di serie B, senza spine, con un aspetto dimesso e poco invitante.

Ma aspettate a vederne la fioritura e poi vi ricrederete ampiamente.

Scoprirete allora che questa pianta grassa più che parente dei cactus dei deserti del Messico ed Arizona, è per certi versi simile alle orchidee.  E’ infatti una pianta tropicale originaria del Brasile e come molte specie di orchidee  tropicali è una pianta “epifita”  cresce cioè sugli alberi utilizzandoli come sostegno ma a differenza delle piante parassite non li sfrutta. Ricava invece  le sostanze nutritive di cui ha bisogno catturandole assieme all’acqua attraverso le foglie e radici aeree.

E’ una pianta facilissima da moltiplicare per talea (da ogni rametto può nascere una nuova pianta) e deve la sua bellissima fioritura al fatto che i boccioli si sviluppano direttamente su ogni singola foglia apicale creando una cascata di colore che dura per tutto l’inverno.

Questa specie può rientrare appieno nella categoria di piante antismog da tenere in appartamento: secondo uno studio della NASA, infatti, la Schlumbergera ha  grandi capacità di purificare l’aria, in quanto assorbirebbe molta anidride carbonica liberando ossigeno durante la notte. Per tale caratteristica risulta adatta a vivere in camera da letto.

A casa mia la chiamiamo “la capellona” (Ogni riferimento ai “figli dei fiori” è puramente casuale).

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...