COME UN’ANTICA PERGAMENA

pergamena

 

Se non sapessi cos’è potrei benissimo scambiarla per un’antica pergamena,
…sì, di quelle arrotolate scritte sul papiro o su una pelle di pecora oppure su carte ingiallite, affumicate dai lumi delle candele, bruciacchiate…
Una di quelle pergamene che se le incontrassero i miei amici ricercatori di storia, andrebbero a nozze (anche se sono già sposati).

Ma cosa ci racconta questa pergamena? Sarà un atto notarile, una compravendita, un componimento poetico per la nascita o la morte di qualche imperatore?

NO, anche perchè questa è semplicemente un pezzo di corteccia di una betulla che si è staccato ed è caduto a terra.
Eppure questa scorza, questa buccia ci racconta un sacco di cose: ci racconta di uccelli e di insetti che vivono sotto la sua protezione, ci racconta dei giorni e delle notti (e di tutte le cremine che ha dovuto mettersi per rimanere così elastica). E poi ci racconta di tutti gli amori di tutti i farmacisti che gli hanno voluto bene e ancora gliene vogliono per le sue innumerevoli proprietà curative…

La corteccia della betulla è così distinguibile dalla corteccia degli altri alberi che la riconoscono anche i bambini.

Con un po’ di allenamento però anche le altre cortecce ci dicono di che albero sono perciò aguzzate la vista,anzi dirò di più, allungate le mani, le braccia, per accarezzarle, per abbracciare i loro tronchi (dicono sia un’ottima terapia)

per capire cosa c’è sotto la scorza.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...