C’E’ VITA SU ALTHEA

Questa presentazione richiede JavaScript.

Non so in che galassia sia e chi è stato il primo a scoprirla, a quanti anni luce dista da Andromeda o se sta per essere inghiottita da un buco nero.

So solo che in questo pianeta c’è una vita che pullula con tutti i fenomeni che conosciamo anche qui sulla terra… Così questa sembra essere la stagione degli amori per un cantaride molto comune la Rhagonycha fulva.

Le formiche si arrampicano fin sulla cima in cerca di cibo e un ragnetto  ha steso in diagonale il primo filo della sua ragnatela.

 Arriva anche la megascolia (megascolia flavifrons), il suo volo fa quasi impressione, e fa impressione quel suo attacarsi voglioso e smanioso ai distributori automatici di polline. 

La vita su Althea è caratterizzata dal battito d’ali di diverse specie di insetti, un ronzio incessante,  tanto che si pensa di mettere un limite massimo ai decibel consentiti, specie di notte, altrimenti non si sente il canto dei grilli.

Ma ecco anche qui un fatto di sangue sconvolge questo mondo innocente. Una mosca dei fiori è stata uccisa: da chi?  E’ stato un ragno rosso e nero, un tomiside che per gli scienziati risponde al nome di  Synaema globosum ma il suo nome popolare è Ragno Napoleone perchè nel disegno nero che ha sull’addome molti credono di individuare la silouette del grande generale francese di cui tutti a scuola abbiamo studiato le gesta.

A proposito,  Althea  è una repubblica o una monarchia?   Hanno già fatto la rivoluzione?  E quanto è durata prima che i notabili si riprendessero il potere?

I cantaridi continuano a fare sesso libero come fossero improvvisamente usciti da un periodo di astinenza e austerità forse anche perchè su Althea non esiste l’oltraggio al pudore.

Vedi anche:

BASTONE DI SAN GIOVANNI

Immagine 1304

SCOLIA, PER GLI AMICI

Immagine 247