ALBERI DI NATALE

Questo slideshow richiede JavaScript.

Lo so che deluderò chi si aspettava che parlassi di abeti (veri o finti, riciclati o ecologici) ma credo ci siano altri alberi che meritano questa definizione.

Partiamo dall’agrifoglio (Ilex aquifolium) il primo vero albero di Natale. Conosciuto già dai Celti che lo chiamavano “Tinne”, passa poi attraverso la civiltà dell’antica Roma, dove i rami di questa pianta muniti di bacche venivano utilizzati come ornamenti propizi durante le festività del solstizio d’inverno.  Una tradizione che si è mantenuta praticamente inalterata in epoca cristiana.

Ilex aquifoliumIn epoca recente però la raccota indiscriminata di rametti di agrifoglio per tale uso ha notevolmente ridotto gli esemplari che crescono spontanei nei boschi tanto che in molte regioni tra cui la Lombardia è stato dichiarato pianta protetta.

Originario dell’Europe meridionale e dell’Asia, l’agrifoglio è una pianta molto rustica che cresce spontanea in tutta la fascia temperata del pianeta. E’ una pianta dioica cioè ha piante con fiori solo maschili e piante con fiori solo femminili (solo queste produrranno le bacche rosse che lo rendono così ornamentale d’inverno e così ambìto nei giardini) Può crescere fino a 10 metri ma di solito si trovano esemplari di 3-4 metri.

Immagine 460Dell’agrifoglio si usavano tutte le parti:  il legno per lavori di artigianato, le foglie per fare infusi contro le coliche e le bacche per l’uccellagione; infatti queste ultime sono velenose per l’uomo ma una fonte preziosa di cibo per gli uccelli in inverno.

L’agrifoglio è una pianta che si difende da sè infatti le foglie spinose, coriacee e sempreverdi,  sono presenti solo nelle piante giovani e nellle parti basse degli esemplari adulti, che presentano invece nelle parti alte foglie ovali e senza spine.

Ah ecco, dimenticavo che le sue foglie spinose venivano messe a protezione della carne salata dall’attacco dei roditori e per questo l’ilex aquifolium è chiamato anche Pungitopo maggiore.

E gli altri alberi di Natale?

Mah …. stavo pensando alla Euphorbia pulcherrima o Stella di Natale che da noi è una pianta in vaso ma in Africa  è un albero.

E poi pensavo alla pianta del Mate (Ilex paraguariensis). Cosa c’entra con il Natale?  Niente; solo che appartiene alla famiglia delle Aquifoliaceae come l’agrifoglio. E’ un agrifoglio sudamericano dal quale si ricava la famosa bevanda.

Yerba_Mateyerba-mate

Annunci

2 pensieri su “ALBERI DI NATALE”

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...