PIETRE PREZIOSE

Museo mineralogico Arona copia

Perchè le pietre, alcune pietre, sono preziose?  E’ sufficiente che siano belle o devono essere anche rare? NO, anche rare non basta. Se la stupidità fosse rara non diremmo che è preziosa.

Allora perchè? 

Me lo stavo chiedendo mentre visitavo una mostra di minerali. Forse l’elemento decisivo è l’utilità.  Ma anche questo è un criterio ballerino.

Guardo la malachite e l’azzurrite, un tempo utilizzate per produrre colori e ora soppiantate da prodotti di sintesi, guardo la wolframite che ha avuto il suo periodo di massimo splendore (in tutti i sensi) con l’invenzione delle lampadine ad incandescenza ed ora è in declino, guardo l’amianto e penso a tutti i morti che ha causato (e forse causerà) prima della certificazione della sua pericolosità.

pannelli fotovoltaiciE poi ci sono i minerali classici, quelli che hanno segnato un’epoca tipo la selce per l’età della pietra  senza dimenticare l’età del ferro, del rame, del bronzo, passando per l’era del cinghiale bianco di Franco Battiato e l’era glaciale uno e due (e forse anche tre).

vecchi-chip-di-silicio-sul-scheda-elettronica Ma adesso in che età siamo?  Senza dubbio nell’era del silicio: minerale senza il quale non avremmo i computer, i telefoni cellulari, i pannelli fotovoltaici…

Ecco perchè è prezioso, altro che rubini e lapislazzuli, agate e smeraldi!

ihphone

Ma il minerale che persiste più di tutti nell’idea di valore è l’oro. Oh, è vero, non per tutti.

Cosa si fa con l’oro oltre a fissare il valore di scambio delle merci? Un sacco di altre cose anche se quasi nessuno sa che è prezioso anche per questo.

Insomma qui il discorso si fa lungo e magari ne riparlerò un’altra volta magari ripartendo da un’altra pietra a suo modo preziosa:  la pietra dello scandalo.