SENZA DISCO ORARIO

Questo slideshow richiede JavaScript.

La campagna oggi è luminosa, il verde dei prati e le macchie gialle dei noccioli fanno contrasto con i rami degli alberi ancora spogli.

Conosciamo bene questa strada, che a tratti si affaccia sul fiume e poi conduce a vecchie querce, rogge, mulini…

Ad un tratto non possiamo fare a meno di fermarci. C’è un uccello lassù che plana maestoso in circolo, lasciandosi trasportare dalle correnti ascensionali.

Sì è proprio una poiana. Peccato che oggi non abbiamo portato il binocolo. Lo spettacolo è comunque grandioso: la poiana si avvicina ancora e si abbassa di quota, possiamo vedere bene il disegno sulla parte inferiorie delle ali e la coda a ventaglio.  Poi ecco avvicinarsi un’altra poiana: sarà il partner o un  intruso?

Il nuovo arrivato si muove ad un’altezza superiore, poi prova ad abbassarsi, le due poiane sono vicinissime, ecco, entrano per un attimo in contatto.  L’intruso capisce che non è aria e se ne vola da un’altra parte.

Non possiamo smettere di fissare il cielo in attesa di chissà quale altra sorpresa, ci piacerebbe, ma sappiamo di chiedere troppo, vedere la poiana fare una picchiata a terra per catturare qualche preda,  poi ci rimettiamo in cammino ancora rapiti.

Quanto tempo siamo stati a guardare le poiane?  Boh, e poi, oddio, non abbiamo neanche messo il disco orario!

Va beh, tanto, eravamo in bicicletta.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...