TIGRI, ORCHIDEE E RODODENDRI

Immagine 264

Tigri è il plurale di tigre (felino asiatico minacciato di estinzione)  ma è anche il gemello diverso del fiume Eufrate,  i due fiumi della mezzaluna fertile, culla della civiltà e della Torre di Babele.

Tigrato è l’aggettivo che diamo a un fiore quando presenta un petalo screziato in una certa maniera, come i gigli tigrati per esempio o  come certe orchidee che imitano le forme e i colori degli insetti femmina e attirano così i maschi (è un trucco che serve per l’impollinazione:  come sono stupidi però questi insetti maschi, assomigliano un po’ a certi maschi del genere umano che ragionano non con il cervello ma con le parti basse dell’addome).

Immagine 265Arriviamo adesso al rododendro, anzi ai rododendri del mio giardino, rosa, fucsia e tigrati.

Ovviamente il mio rododendro tigrato non ha le striature del mantello della tigre, però a guardarlo bene potrebbe essere che quel disegno ricordi gli occhi del feroce felino;  no, forse sono più simili agli “occhi” sulla coda del pavone.

Beh ma che specie è?  (ha importanza?)  Se qualcuno propio lo vuole sapere credo sia un Rododendro Blue Peter, non chiedetemi altro;  non so se Peter è il nome del giardiniere che ha creato la varietà e non so neanche se quel giorno era triste.

Immagine 261Di certo non sono tristi i bombi che volano di fiore in fiore  e che ormai hanno ibridato il Blue peter con gli altri due rododendri che abitano allo stesso numero civico del mio giardino.

 

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...