SCUSI MA LEI E’ CARAIBICA ?

Salvia rutilans
Salvia rutilans

Ehi !  Non ti facevo così esuberante!

Mi piaceva il tuo profumo di ananas ma non pensavo che saresti cresciuta così in fretta in giardino fino a diventare un cespuglio di un metro d’altezza.

Come dici?  Non sei caraibica?

Va beh, ma la zona è quella… Centro America, Messico, Guatemala.

Dov’è che sei nata esattamente?

… ok non importa, tanto sei in Italia da tanti anni.

Hai incominciato con i cocktail poi sei passata alle insalate;  come te la cavi con gli arrosti?

Ah, capisco, hai qualche problema perchè ti rovina lo smalto rosso delle unghie (pardon, dei fiori).

Certo che quel rosso “rutilante” in questo mese di ottobre mette davvero allegria.

– – – – – – – – – – – – – – – – – – – – –

Salvia ananasScusate, non ve l’ho ancora presentata ufficialmente:

Il suo nome scientifico è Salvia rutilans e fa parte della grande famiglia delle salvie che conta nel mondo circa 1000 specie ma il suo nome popolare è Salvia ananas.

L’altro nome con la quale è conosciuta è Salvia Elegans, sempre con riferimento al colore rosso acceso dei suoi fiori che compaiono in settembre-ottobre.

E’ una pianta perenne ma nelle regioni fredde in inverno va riparata dal gelo.

E’ un’aromatica con tantissimi usi in cucina, basta cercare un po’ in rete a cominciare da qui:

SPAGHETTI DI KAMUT CON PESTO DI SALVIA ANANAS E PISTACCHI CON POMODIRINI AL FORNO

Ingredienti:

50 gr di pistacchi di Bronte
20 foglie di salvia ananas
30 di olio evo ( per il pesto + un pò per i pomodorini )
30 gr di parmigiano grattugiato
Pomodorini q.b ( circa una ventina )
400 gr di spaghetti di kamut
Origano, basilico
Sale 

Sbollentare per qualche minuto i pistacchi e privarli della parte esterna. Con il frullatore a immersione, o con il mortaio, preparare il pesto con i pistacchi, la salvia ananas, il parmigiano, l’olio e il sale, fino ad ottenere la consistenza desiderata.
Cuocere  pomodorini in forno, conditi con olio evo, sale, origano e basilico a 180°C per circa 20 minuti, o fin quando saranno molto morbidi e succosi.
Cuocere la pasta in abbondante acqua salata, condire la pasta in una ciotola con il pesto e i pomodorini, mescolare bene fino a quando i pomodorini rilasciano il loro succo.

(Ricetta”rubata”  dal blog Ribes e cannella)

 

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...