ARMORACIA RUSTICANA

armoracia 2

Chiamatelo Rafano, chiamatelo Cren, chiamatelo Wasabi o Horseradish e lui vi risponderà.

Ma provate a chiamarlo Armoracia rusticana.  Non si girerà pensando che state chiamando qualcun’altro, a meno che voi siate molto in confidenza con lui, che siate un suo parente, come per esempio la senape o il ravanello.

Come loro ha un carattere piccantino, che va d’accordo specie con le lingue senza peli.

Fiori armoracia rusticana
Fiori armoracia rusticana

Allora uno senza peli sulla lingua potrebbe chiedere: perchè Armoracia?  e perchè Rusticana?

Incominciamo da “rusticana”,  i più conosceranno la “Cavalleria rusticana” di Mascagni tratta a sua volta da una novella di Giovanni Verga  una storia di amori e gelosie regolati con il codice d’onore delle popolazioni contadine.

Rusticana allora vuol dire che sta in campagna.

Armoracia invece deriva ma “armoricus” cioè  proveniente dall’Armorica una zona della Bretagna dove veniva coltivata.

Armoracia-rusticana
Armoracia rusticana

E’ una pianta annuale delle crucifere che ama terreni asciutti e ben concimati in pieno sole o mezz’ombra; cresce anche fino a un metro di altezza. Ha foglie di forma diversa, seghettate quelle basali e a margine intero quelle superiori. I fiori bianchi a quattro petali sbocciano da maggio a luglio ma non sono questi la parte più pregiata della pianta.

Infatti in cucina viene utilizzata soprattutto la radice che grattuggiata ed unita ad aceto e pan grattato forma una salsa verde di accompagnamento per le carni bollite.

Già l’utilizzavano a questo scopo i greci 1000 anni prima di Cristo  ma il gusto per questa salsa conobbe una vera diffusione (moda) a partire dall’inghilterra e dalla Francia della metà del 1600.

In Italia è molto utilizzata nel Triveneto dove  prende il nome di Cren.

E il wasabi?

wasabia japonica
wasabia japonica

Certo la cucina giapponese è riuscita a dare nobiltà ed eleganza ad una salsa popolare ma la radice da cui deriva non è la stessa; la Wasabia japonica o ravanello giapponese appartiene alla stessa famiglia delle crucifere come la nostra Armoracia,  cresce nelle zone fredde del Giappone e ha delle simpatiche foglie a forma di cuore.

Ad esaltare il suo sapore piccantino qui è la salsa di soia alla quale è unito ad accompagnare il sushi e il sashimi.

Da non dimenticare che il sapore pungente del cren/wasabi  non si sente tanto sulla lingua ma soprattutto nel naso e oltre una certa dose provoca dolore e lacrimazione.

Provatelo soprattutto quando avete voglia di piangere.

 

Wasabia japonica
Wasabia japonica

 

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...