LE PIETRE VIVENTI

lithops_Dorotheae_H1 

Cosa si può fare con le pietre?

Parlarci, se si ha il piacere di ascoltare la propria voce e non si hanno pretese di persuasione (come la mia amica Wislawa)

Scagliarle per primo, se si è senza peccato

Sfregarle tra loro per vedere se scatta una qualche scintilla (no, non di quelle amorose)

Colpirle con uno scalpello per imitare qualche scultore

Porvi sopra dei cereali, legumi  o frutta secca e poi battere con un martello o qualche altro corpo pesante

Scaldarle per cuocervi il cibo

Dargli un profilo tagliente per usarle come strumento di caccia

…..

ed infine, assieme a terra impastata, malta, oppure niente, costruire muretti, case, ponti…

Ma c’è una cosa che ho dimenticato: alle pietre si può anche dare da bere.

Si, ma non troppo! Non hanno bisogno di molta acqua.

Le pietre in questione si chiamano Lithops , volgarmente dette “Pietre viventi”; vengono dal Sudafrica e sono piante grasse appartenenti alla famiglia delle Aizoaceae.

La parte sopra terra dei Lithops, di pochi centrimetri di altezza, è costituita da due foglie appaiate, piatte e trasformate in modo tale che per la maggior parte del tempo queste piante assomigliano davvero a dei sassi.

 
… ma se gli date da bere al momento giusto, da settembre da novembre i sassi fioranno; fiori bianchi o gialli che spuntano dalla fessura centrale tra le due foglie.
Piante molto popolari e di facile coltivazione, sono tra quelle più ambite dai collezionisti di succulente e ovviamente non possono mancare nei giardini botanici.
 
Ecco alcuni esempi catturati dall’obiettivo del mio inviato speciale all’orto botanico di Padova

 

Foto M. Zattin
Foto M. Zattin
Foto M. Zattin
Foto M. Zattin
Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...