CONFUSIONE

sarcococca fiori

Tra le mie scoperte olfattive recenti questa è sicuramente la più intensa.

Dopo un lungo giro a bordo fiume le prime case del paese regalano giardini con siepi sempreverdi ed ecco che il mio naso viene catturato da una fragranza intensa, pungente, viene da un arbusto dalle foglie ovali appuntite e coriacee con minuscoli fiori bianchi  e assieme ai fiori sulla pianta ci sono anche piccole bacche carnose rosso scuro.

Che pianta può essere?  Il profumo è simile a quello del ligustro ma le foglie sono troppo appuntite, assomigliano più a quelle del pungitopo, eppure non appartiene ne a questa ne a quella famiglia.

Mi arrovello un po’, cerco sui siti dei giardinieri, finchè eccola lì:  è una Sarcococca confusa, un arbusto sempreverde di origine orientale che ama l’ombra e i terreni freschi.

Non è molto diffusa a dire il vero da noi anche se la sua crescita lenta e il poco bisogno di cure ne fanno una pianta ideale per il giardino e per le siepi; oltretutto sopporta bene il gelo e l’inquinamento atmosferico.

Sarcococca baccheE’ una Buxacea, cioè parente del bosso, da noi molto diffuso un tempo ed oggi un po’ in declino anche per l’attacco di una farfallina (la piralide del bosso)  i cui bruchi riescono a  mangiarsi tutte le foglie seccando praticamente la pianta.

Nei paesi anglosassoni la Sarcococca confusa è chiamata anche Bosso di Natale  perchè fiorisce tra novembre e gennaio.

I fiori della Sarcococca confusa sono quelli che creano più confusione: intanto non hanno petali ma solo stami e pistilli e poi esistono fiori maschili e fiori femminili posti gli uni sopra gli altri sotto nella stessa spiga  ma esistono  anche spighe solo maschili o solo femminili (se non siete ancora abbastanza confusi ditelo).

 I frutti sono sono bacche sferiche, con colori che vanno dal rosso vivo al rosso cupo al violaceo: sono proprio loro che danno il nome alla pianta; “Sarkos” in greco significa carne e “kokkos” significa bacca e quindi Sarcococca vuol dire bacca carnosa (da non confondere con bocca carnosa).

Un’altra confusione possibile e quella tra le diverse varietà di Sarcococca: esiste ad esempio anche la “ruscifolia” dalle bacche rosso brillante o la “Hookeriana” con frutti blu-violacei.

Ma questa, come diceva Carmen Consoli, è una confusione felice.

 

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...