IL VENTO E LA RANA

Immagine 379

Immaginate di avere per amica una ranocchia che si chiama Anemone che però è delicata, per esempio teme molto il vento di marzo ( e anche di aprile) 

– Non posso uscire oggi, mi spiace, il vento mi fa seccare la pelle !

Va bene, ci andrò da solo nel bosco: mi aspettano bellissime fioriture…. di Anemoni. 

L’anemone è un fiore delicato che fiorisce nel sottobosco delle foreste di pianura dopo i bucaneve e le scille (giacinto selvatico)  in periodo che va da marzo ad aprile quando ancora gli alberi non hanno sviluppato le loro foglie e quindi nel bosco filtra molta luce.  La foglia è palmata e molto incisa, di un bel verde tenero, non coriacea, si distingue nettamente dalle foglie ovoidali verde scuro e coriaceee delle pervinche assieme alle quali offre splendide fioriture.

Oltre alla luce l’anemone è sensibile anche alla pioggia: infatti con il tempo nuvoloso o quando piove china il capo e ripiega i petali come un ombrello che si chiude, per proteggere gli organi riproduttivi: stami e pistillo.

E la rana?

E il vento?

Calma, adesso Vi spiego.

L’anemone si chiama così perchè i suoi petali volano via al minimo soffio di vento  (Anemòs è in greco il nome del vento).

Se andate nei boschi in questo periodo troverete due specie di anemone: l’anemone nemorosa (la  più comune,  con petali bianchi ) e l’anemone ranuncoloide ( o anemone giallo), più raro ma presente in gandi quantità nei luoghi dove fiorisce. Entrambe le specie sono velenose.

Il nome “ranuncoloiode” forse, anzi senza forse, è un epiteto poco gentile per un fiore ma i motivi che hanno indotto gli scienziati a chiamarlo così sono due.

Innanzitutto gli anemoni appartengono alla famiglia delle ranuncolacee e poi il colore giallo dei petali ricordano il colore tipico dei ranuncoli.

E i ranuncoli ovvero piccole rane, si chiamano così perchè prediligono luoghi paludosi  o umidi, gli stessi frequentati dalle rane.

– – – – – – – – – – – – – – – – – – – – –

… Rana, ranocchia… dove sei?  …. Vieni fuori, il vento è cessato !

… come dici?  No, va bene,  ti presto io il burro-cacao.

 

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.