TU CHE MI RICORDI IL SOLE

Non mi viene in mente dove ti ho visto l’ultima volta, o forse sì: c’era un’aria frizzante e sopra di te solo prati e rocce e un cielo così azzurro che sembrava dipinto.

Tu avevi quell’aria un po’ stropicciata di uno che non ha chi gli stiri le camice e non mi ricordo se ti eri fatto la barba, se eri glabro o tomentoso, ma cosa importa adesso.

Non importa neanche se le rocce erano calcareree (le tue preferite) oppure no.

 Te ne stavi lì, sotto il sole cocente che un altro si sarebbe bruciato dopo 5 minuti, ma tu no, non vuoi mai stare all’ombra, non per niente ti chiami “Helianthemum”  (Fiore del sole). Ma potrei chiamarti anche “Rosa delle rocce” come gli inglesi o “Rosa del sole” come gli americani,

 http://www.actaplantarum.org/floraitaliae/viewtopic.php?t=13521

Ecco, tu mi ricordi il sole esattamente come la farfallina arancio (Licena virgaurea), che abita le montagne, è così che ti ho scoperto, seguendo i suoi voli brevi da fiore a fiore, sudando e anche scottandomi un po’.

Ne valeva sicuramente la pena.

 Immagine 744

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.