FARFALLA UBRIACONA

Immagine 397

Incomincio dal nome così non ci penso più: quello scientifico è Charaxes jasius ma è comunemente conosciuta come “Ninfa del corbezzolo” con riferimento alla pianta di cui si nutre il suo bruco.

E’ una delle più belle e grandi farfalle italiane (apertura alare fino a 80 mm) e i colori, sgargianti ma anche mimetici, nell’ambiente dove vive,  sono quelli delle farfalle tropicali, anzi, se non la conosci, magari pensi che sia scappata da qualche “casa delle farfalle”.

La specie è diffusa nell’area costiera del bacino del Mediterraneo e nell’Africa subsahariana.
Il suo habitat tipico è la macchia mediterranea, fino a 700-800 metri d’altitudine

– – – – – – – – – – – – – – – – – – – – – – – – – – – – – – – – – – – – –

Sono passati 10 anni, e 30 minuti di salita attraverso la macchia mediterranea, prima di rivederla, anzi ero sul punto di andarmene, deluso… poi dopo cespugli di ginepro, terebinto, mirto, erica arborea, lentisco… dopo essermi riposato un attimo all’ombra di lecci e ulivi ecco il primo indizio: cespugli di corbezzolo (Arbutus unedo) detto anche ciliegio di mare. Pochi secondi dopo ecco la mia speranza avverarsi…  proprio nel posto dove l’avevo avvistata per la prima volta.

Ah credo anche di aver indovinato il periodo giusto: quello della seconda generazione cioè fine agosto/inizio settembre, mentre la prima avviene in giugno/luglio.

Stavolta era un po’ indaffarata, stava infatti inseguendo, anzi scacciando, altre farfalle (macaoni e podaliri per lo più) perchè è una farfalla molto territoriale e non sopporta intrusi in quello che considera la sua area di influenza. 

Non trovate qualche somiglianza di comportamento con alcuni gruppi di persone appartenenti al genere umano?

Però lei non è un cattivo soggetto, anche se ha il vizio di bere; infatti se da bruco(molto particolare anche lui) è vegetariano, da farfalla ama molto le sostanze zuccherine e alcooliche dei frutti maturi, anzi è così attirata dagli effluvi del vino che basta metterne un bicchierino nella macchia dove abita per attirarla irresistibilmente.

Alcuni raccontano anche di aver diviso con lei l’aperitivo che stavano bevendo al bar in riva al mare anche se non ricordano il colore del costume

Insomma, visto che è una farfalla abbastanza rara, quasi quasi la segnalo agli “alcoolisti anonimi”.

Ninfa del corbezzolo by Paolo Risi
Charaxes Jasius by Paolo Risi

 

 

 

 

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...