RUDOLF E LA LAVANDA

Immagine 033

E’ difficile da fuori capire di cosa stiamo parlando.

Filosofia ? Architettura? Pedagogia?   … forse botanica?

Forse la parola giusta è Armonia.

Di chi?  con chi?

Questo è un discorso molto più lungo. Ma cominciamo dalla fine.

La giornata è nebbiosa e i colori smorzati, difficile fare foto (mi dico)…. anche le piante sono avvolte in questo grigiore anche se io so che se pure paiono morte, stanno solo dormendo.

Così questi enormi cespugli di lavanda che formano delle palle grigio-verdi a ridosso di una cancellata irregolare.

Ma, toh, tutto l’edificio che sta dentro la cancellata e irregolare (no, non  nel senso di abuso edilizio).

I colori decisi, le linee spezzate che creano un senso di dinamicità, di narrazione, le aperture dalla forma stondata e mai uguale…  cosa c’è, oltre alla lavanda, che attira la mia anima?

Come faccio a mettere in relazione quella struttura  con il mio essere corporeo? la mia energia vitale con quelle forme bislacche con quei volumi in apparenza così poco funzionali?

Qualcuno un  po’ di anni fa ha scoperto che abbiamo anche una psiche  e che i colori influenzano il nostro io profondo, altri hanno teorizzato che il nostro io spirituale è sensibile alla luce, allo spazio, ai materiali di cui sono fatte le cose di cui ci circondiamo.

Lì per lì non capisco, non so se la scelta di piantare la lavanda è un caso o se anche lei fa parte del progetto, probabilmente sì (non abbiamo fino ad ora parlato di profumi).

Torno a casa e chiedo lumi ad un’amico architetto.

La colpa, o il merito, sono di Rudolf Steiner che ha messo  insieme tutti questi concetti e ha “inventato” l’architettura organica.

Non occorre andare troppo lontano per trovare degli esempi: qui siamo davanti alla scuola per l’infanzia di Cardano al Campo (VA)

 

Immagine 043

Certo che la lavanda deve avere un debole per i tipi eccentrici (e loro per lei).  Non è stata forse la lavanda ad inebriare e sedurre il povero Vincent (Van Ghog) ?

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...