BRULICHIO

Immagine 530

Ci sono molti insetti che da giovani sono gregari poi più avanti diventano solitari e individualisti.

Come molti umani, sembra.

Non ci sarebbe brulichio senza questa aggregazione spontanea di giovani esistenze che cercano nutrimento dalla vita, con la differenza che gli insetti sanno già dove cercarlo, su quali specie di piante nutrirsi, fa parte del loro DNA.

Non così invece per i cuccioli del genere umano.

Anche la metamorfosi per gli insetti è qualcosa di molto predefinito anche se non sempre si riesce a seguire tutti gli stadi di sviluppo.

Per gli “immaturi” del genere umano il percorso non è altrettanto lineare, spesso si procede per prova ed errore (sempre che l’errore non sia fatale).

Oh, si ci sono alcuni passaggi certo: non farsi più la pipì addosso… il primo atto di bullismo, il primo cellulare, la comparsa dei peli, incominciare a bere e a fumare,  la prima notte fuori casa da soli….(non tutti necessariamente in quest’ordine).

E’ qui la festa?

Immagine 538
Bruchi di Inachis io

Allora al grido di “Ciao  mamma guarda come mi diverto!” questa allegra compagnia di bruchi di Inachis io si sta abbuffando di foglie di Peonia.

 

Sì, sono ancora dei giovincelli ma dovrebbero essere loro per via delle zampe rosse, anche se sapevo che i bruchi di Vanessa io si cibano di foglie di ortica e di luppolo,  anche se i bruchi possono assumere aspetti molto diversi dai primi stadi di sviluppo alla larva matura pronta per diventare crisalide.

Quando cesserà questo brulicare i bruchi saranno molto più grossi (e grassi) saranno diventati un po’ meno attivi, gli sarà cresciuta la pancia e forse avranno perso anche i capelli (gli spini neri che ricoprivano il loro corpo) nel senso che avranno cambiato pelle perchè quel vestito era diventato troppo stretto.

Bruco inachis io su peonia
Bruco inachis io su peonia

E la solitudine?

Quando si diventa adulti  ci si costruisce un bozzolo attorno, si diventa più diffidenti verso i nostri simili, si schiaccia il tasto “pausa” più spesso e si riesce a capire che anche i momenti di solitudine sono importanti nella vita.

Per il nostro bruco è diverso, perché la solitudine è molto più sopportabile se poi si diventerà una splendida farfalla.

Inachis io
Inachis io
Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...