TI RICORDI LA NEVE ?

winter-1861695_960_720

Ti ricordi la neve?

Si, quella bianca che scendeva dal cielo.

Adesso la fanno in frigorifero e la sparano con i cannoni ma solo nei musei della montagna.  Là sui maxischermi  girano vecchi filmati  con fiocchi morbidi  che cadendo coprono i campi e le case, imbiancano gli alberi, fanno risaltare i ruscelli e i bambini li guardano a bocca aperta, poi un’operatrice li porta in una stanza tutta bianca dove possono giocare a palle di neve.

an7-immagine-075

Ti ricordi la neve?

Quella che dovevi mettere le catene all’auto per andare al lavoro o le gomme invernali, quella che se non la toglievi dai marciapiedi a calpestarla diventava ghiaccio e  allora “via con la gara di scivoloni, capitomboli e ossa rotte”.

Hanno dovuto colorare gli orsi polari e le volpi argentate con spray ecologici per mimetizzarle meglio con il nuovo ambiente;  hanno dovuto creare recinti per le scimmie al polo Nord  mentre le foche e i trichechi superstiti si sono dovuti adattare a vivere nelle celle frigorifere.

immagine-541

All’università hanno istituito un nuovo corso per “Archeonevologo”  una branca della metereologia.  Ma anche gli psicologi si stanno attrezzando, infatti sta aumentando una nuova sindrome da astinenza  da neve che colpisce in primis gli sciatori ma alla quale tutti i soggetti sono esposti.

Chi ha in casa una foto con un pupazzo di neve la custodisce gelosamente e la fa vedere ai propri nipoti sono in occasione delle feste natalizie e dei compleanni.

Poi un giorno tutte le foto con la neve sono state cancellate da Internet per non turbare gli animi più sensibili. (Per fortuna che qualcuno ne aveva salvate sul proprio computer)

immagine-292

Infatti c’è chi alla vista di una foto con la neve viene preso dalla sindrome di Stendhal e bisogna portarlo subito in una camera di compensazione con una temperatura inferiore a zero gradi.

——————————————————

… Siamo nel 2080 e questo è lo scenario che potrebbe dipingere un catastrofista.

Io non voglio esserlo, però, a proposito di riscaldamento globale, andate a leggere anche questo articolo:

http://www.ilfattoquotidiano.it/2016/02/03/cop21-big-oil-armi-e-il-silenzio-stampa/2428231/

———————————————–

Ah, le foto d’archivio sono del 2012

am8-immagine-072

 

 

 

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...