TARTARUGA SOUVENIR

Gara di velocità, si fa per dire, tra tartarughe!!

Vince la Caretta Caretta alla media di 8 Km/h)  (E’ una tartaruga marina con gli arti trasformati in pinne, ecco dove stava il trucco).  Quelle di acqua dolce come la Emys orbicularis almeno possono tentare di farsi trasportare dalla corrente (nuotando a dorso con il guscio (carapace) rovesciato, un po’ come una barchetta fatta con un guscio di noce.

Caretta caretta

Scherzo, nuotano benissimo anche  a stile libero, soprattutto se devono competere con la “tartaruga orecchie rosse” ovvero Trachemys scripta  elegans di origine americana e ormai infestante.

Trachemys scripta elegans

Ma è sulla terra che questa corazza diventa incredibilmente faticosa da spostare. Certo questa specie di “camper” offre anche i suoi vantaggi in termini di sicurezza e comodità (non devi ogni volta prenotare in albergo).

Questo vuol anche dire per le testuggini terrestri spostarsi alla velocità stratosferica di 3 cm/sec ovvero cento metri in un’ora.

Emys orbicularis

Provateci voi!  Scommetto che non riuscirete ad andare così piano.

——————————————————————–

Ma le tartarughe oltre che per le loro prestazioni deambulatorie sono conosciute anche per un’altra caratteristica a cui io non pensavo più fino al giorno nel quale il mio amico Mor di ritorno dal Senegal dove è andato a visitare i suoi parenti, mi porta una tartaruga di legno dipinta.

Tutto ciò che è in rapporto con questo animale simboleggia la longevità. Offrire a qualcuno un amuleto realizzato con guscio di tartaruga significa augurargli lunga vita.

La corazza simboleggia la protezione dalle aggressioni esterne, la forza, e l’impenetrabilità; il movimento della testa, la prontezza di riflessi, dalle aggressioni, la lungimiranza.

I Romani si proteggevano riprendendo l’effetto della Testuggine…(di recente nel film “IL signore degli anelli, durante la battaglia, al fosso di Helm, gli uruk si schieravano a testuggine come storicamente facevano i romani in battaglia; anche nel Film il Gladiatore, Massimo Decimo Meridio, durante la lotta gladiatoria nell’arena, ordinava agli altri suoi compagni di proteggersi a testuggine).

Gli esempi sono ancora molti ma potete leggerli  qui

Longevità, prontezza di riflessi, lungimiranza, resistenza alle aggressioni esterne, lentezza (nel senso di stile di vita sostenibile, contro lo stress dei ritmi della vita moderna).

Ah quante cose invidio alle tartarughe!

Grazie Mor, alcune cose non mi apparterranno mai, la longevità non lo so,  vedremo,  spero solo non di non esagerare con la lunghezza…

… sai, non vorrei annoiarmi.

 

 

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...