FOGLIE D’ERBA

Questo slideshow richiede JavaScript.

Un bambino disse:

“Che cosa è l’erba?” –  portandomene a piene mani;

come potevo rispondere al bambino?

Io non so che cosa sia più di quanto lo sappia lui.

Rimugino che potrebbe essere la bandiera delle mie inclinazioni, tessuta di lana verde-speranza.

O azzardo che sia il fazzoletto del Signore, un dono profumato e un souvenir lasciato appositamente cadere, che porta il nome del proprietario forse in qualche angolo, che noi possiamo vedere e notare, e dire:  Di chi sarà?

O immagino che l’erba sia essa stessa un bambino, un neonato del mondo vegetale.

O suppongo che sia un uniforme geroglifico, che significa:  “Spuntando eguale nelle terre aperte e in quelle chiuse, crescendo tra i popoli neri e quelli bianchi, Canachi, Tuckahoe, uomini del Congresso e Negri, do a tutti loro lo stesso, accolgo tutti loro lo stesso…”

 

Da “Foglie d’erba”     –  Walt Whitman

(riprendendo un vecchio post del mio amico Namo)

 

Annunci