Archivi tag: Isole borromee

L’ACQUA GLI ALBERI E IL CIELO

Dobbiamo dire grazie al ghiacciaio se adesso possiamo navigare in queste acque azzurre.

(Infatti questo lago, il Lago Maggiore o Verbano è un lago di origine glaciale).

Certo non siamo soli, molte altre persone ci accompagnano, parlano lingue diverse, ma hanno lo stesso stupore.

L’acqua e il cielo si confondono e le nuvole li prendono per mano, flirtano i raggi del sole (no non è un errore di battitura) ma noi che ci facciamo qui?

Siamo confusi tra la folla dei turisti mordi e fuggi, tra coloro che cercano la meraviglia ma vanno troppo di fretta  per accorgersene.

IL giro prevede la visita  di alcune piccole isole che spuntano in mezzo al lago,  nel punto dove il lago è più vasto, che sono diventate base di pescatori e poi di una ricca famiglia di nobili e cardinali (i Borromeo) che le hanno abitate a lungo, arricchite con specie di alberi e animali esotici  e adesso si sono trasferiti in posti più tranquilli senza dimenticarsi prima di attrezzare le loro proprietà anche di robusti cancelli e di biglietterie  (il bello si paga).

Isola Madre
Isola dei Pescatori

Ma torniamo a guardare fuori dal finestrino del battello: tutto l’azzurro è azzurro, azzurre le montagne, azzurre le nuvole.

Gli alberi no, gli alberi sono ancora verdi, vista la stagione e questi così scenografici e sensibili e simpatici, piantati su questa lingua di terra fanno da sfondo, anzi da quinta al panorama classico della regione italiana dei laghi.

Sono tra i pochi, su queste isole, senza cartellino della specie; forse per questo mi stanno simpatici  o forse è perchè stanno tra la terra e il cielo (in questo caso tra l’acqua e il cielo) come tutti gli alberi del resto.

 

Sono contento.

Sono riuscito a catturare un po’ della meraviglia che cercavo,  che mi segue come una scia sull’acqua mentre piano piano l’isola si allontana.

Isola Bella